Favignana, chiesto il processo per l’amministratore della centrale termoelettrica: “Inquinamento ambientale nell’area marina protetta”

By Marco Bova

“Un inquinamento di dimensioni vastissime” a fronte di “misure di bonifica palliative“. È quello che è successo a Favignana, isola siciliana in provincia di Trapani, dove una crepa a un serbatoio di gasolio della centrale termoelettrica è stata trascurata per quasi 40 anni. La fagliatura nel serbatoio risale all’ormai lontano 1980: oggi ha causato un disastro ambientale “di dimensioni vastissime”. Tanto che se all’epoca l’area danneggiata si estendeva per 1400 metri quadri, mentre nel 2016 è cresciuta fino a 94mila. L’episodio era diventato uno dei misteri dell’isola, ormai da anni meta dei vip, quando una donna raccontò che “per segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »