Femminicidio, nuova vittima in Romagna. Quel ‘dominio’ che nega i diritti alle donne

By Nadia Somma

Nella notte tra il 18 e il 19 dicembre, Riccardo Pondi, 39 anni, ha ucciso la moglie, Elisa Bravi di 31 anni. Una giovane donna che aveva avuto due bambine dall’uomo che l’ha uccisa e che ora sono state affidate ai nonni. Sei e tre anni: una manciata di vita che dovrà sopportare un peso enorme, come la perdita della madre per mano di un padre che ha cancellato anche la propria paternità con un gesto feroce e irreversibile.

È l’ennesimo femminicidio che si aggiunge a quelli avvenuti dall’inizio dell’anno in Italia, confermando la cadenza di una donna uccisa ogni 72 segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »