Filippine, tifone si abbatte su villaggi e aree turistiche a 200 km/h nel giorno di Natale: almeno 16 morti e migliaia di persone evacuate

Sono almeno 16 le vittime causate dal tifone Phanfone, che ha colpito il giorno di Natale i villaggi e le aree turistiche delle Filippine centrali. Il tifone, con venti che sfioravano i 200 km/h, ha divelto i tetti degli edifici e abbattuto i pali della corrente elettrica. I danni maggiori si sono verificati sull’arcipelago delle Visayas. Gravemente danneggiato anche l’aeroporto di Kalibo.

I turisti nella famosa isola delle vacanze filippine di Boracay sono stati bloccati stamattina. Decine di migliaia di persone sono state costrette a evacuare le loro case ieri, rovinando le celebrazioni natalizie. Molti altri non sono stati in grado di tornare dalle loro famiglie, con i traghetti e i servizi aerei sospesi. Le Filippine sono la prima grande massa terrestre di fronte alla cintura del tifone del Pacifico ed è colpita in media da circa 20 grandi tempeste all’anno.

L’articolo Filippine, tifone si abbatte su villaggi e aree turistiche a 200 km/h nel giorno di Natale: almeno 16 morti e migliaia di persone evacuate proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »