Finalmente è stata ridotta la Tampon tax (solo in parte). Ma contro il pregiudizio la strada è lunga

By Nadia Somma

La prima volta che ebbi le mestruazioni, in famiglia si brindò con una alzata di calici. Mia madre, femminista più per istinto che per preparazione politica, fu tassativa: “Non voglio sentirti dire la parola marchese o altre baggianate! Si chiamano mestruazioni e, quando avrai il ciclo mestruale, vai in palestra perché non sei malata”.

Lei, che alla prima mestruazione si era sentita dire da sua madre “da oggi non vai più a giocare” e si era vista imporre una limitazione alla libertà di movimento, che segnava uno spartiacque tra l’essere maschio ed essere femmina, con me aveva posto fine alla reiterazione segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »