Focolaio Mondragone, italiani distruggono auto bulgare: “Volete la rivolta?”. Associazioni: “Tutto nasce da chi li sfrutta per il lavoro nei campi”

By Fabio Capasso

Resta alta la tensione nei palazzi ex Cirio di Mondragone, in provincia di Caserta, dove lunedì scorso è stata istituita la zona rossa. In totale sono 43 le persone risultate positive al Covid-19 su 730 tamponi effettuati. La maggior parte dei casi è stata riscontrata tra i braccianti bulgari che vivono nelle cinque palazzine. Alcuni di loro nei giorni scorsi in segno di protesta avevano violato i confini dell’area sfilando in corteo intorno ai palazzi, sfidando le forze dell’ordine che non sono riuscite a contenere la protesta. Nei giorni successivi i cittadini mondragonesi hanno cominciato a segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »