Fondazione Open, i togati del Csm: “Parole di Renzi delegittimano magistrati di Firenze”

By F. Q.

“Alimentano un clima di delegittimazione nei confronti dei magistrati della procura di Firenze“. È l’effetto che avrebbero avuto le dichiarazioni di Matteo Renzi dopo le perquisizioni ordinate dai magistrati toscani nell’ambito dell’indagine sulla fondazione Open. A sostenerlo sono tutti i componenti togati, cioè eletti dai magistrati, del Consiglio superiore della magistratura, più il laico Stefano Cavanna, eletto in quota Lega. “Si impone l’esigenza dell’intervento del Consiglio a tutela dell’indipendenza e dell’autonomia della giurisdizione”, scrivono i consiglieri nella richiesta al Comitato di presidenza di aprire una pratica a tutela dei pm fiorentini guidati da Giuseppe Creazzo.

La procura aveva ordinato alcune perquisizioni segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »