G8 Genova, i 26 agenti non devono risarcire lo Stato. Corte dei Conti: “La condanna della Cedu all’Italia è per mancanza reato tortura”

By F. Q.

I 26 poliziotti processati per i pestaggi accaduti all’interno della scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001 non devono risarcire lo Stato. Lo ha deciso la Corte dei Conti della Liguria, assolvendo gli agenti dalla richiesta di risarcimento per danno patrimoniale indiretto. Per i giudici contabili, la condanna all’Italia da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo (Cedu) è avvenuta per la mancanza del reato di tortura: “Di detto danno – si legge nella sentenza di assoluzione – non può rispondere altro soggetto diverso dallo Stato”.

Ad aprile del 2016 la Cede aveva condannato lo Stato italiano a risarcire segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »