Genova, mondo del sociale contro assessore: 1500 firme per le dimissioni. “Comune più attento al decoro urbano che alle persone”

By Pietro Barabino

Domani, martedì 24 novembre, il mondo del sociale genovese si ferma e, dopo settimane di agitazione, si ritrova in presidio sotto al Comune. Cgil, Cisl e Uil chiedono assunzioni e investimenti per garantire ai cittadini servizi sociali adeguati: “La situazione è drammatica, servono con urgenza assistenti sociali, educatori, psicologi e amministrativi, interventi concreti sull’organizzazione del lavoro e sulla sicurezza degli operatori”. Una carenza di personale di cui Palazzo Tursi è consapevole, annunciando per il prossimo anno l’assunzione di 20 unità tra psicologi e assistenti sociali. “Numeri totalmente inadeguati per garantire alla cittadinanza i servizi essenziali” replicano i rappresentanti unitari dei segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »