Giulio Lolli, condannato all’ergastolo in Libia l’imprenditore italiano accusato di terrorismo

By F. Q.

È stato condannato all’ergastolo per terrorismo dalla Corte penale di Tripoli l’imprenditore della Rimini Yacht Giulio Lolli, noto come il “pirata” o “Capt Karim”, come si firmava sui social prima dell’arresto nell’ottobre 2017 in Libia. Le accuse che Tripoli ha avanzato nei confronti di Lolli sono, in parte, avvolte nel mistero. Nulla a che vedere però con le truffe delle quali è accusato in Italia in qualità di imprenditore nel mondo degli yacht. All’epoca del suo arresto, si parlò di un fiancheggiamento del gruppo estremista separatista e di traffico di armi, visto che era stato ritratto segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »