Hiv, in Nuova Zelanda una banca del seme apre alle persone sieropositive. Altro che stigma

By Francesco Spinazzola

In Nuova Zelanda è stata intrapresa un’interessante iniziativa allo scopo di ridurre o eliminare la connotazione negativa e la conseguente emarginazione di cui ancora sono vittime i soggetti sieropositivi per Hiv, il cosiddetto “stigma”. Nonostante i progressi effettuati dalle terapie nella negativizzazione del virus nel sangue e la conseguente impossibilità per il virus di essere trasmesso, il sospetto e la diffidenza spesso accompagna infatti l’esistenza dei sieropositivi per Hiv.

Si tratta di conferire il diritto anche allo sperma di persone sieropositive di poter far parte della banca del seme. I principali fautori dell’iniziativa, chiamata “Sperm Positive”, sono segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »