Il caso Capannori, riuso per mettere un freno all’indifferenziato. Il guru dei Rifiuti Zero: “Dobbiamo uscire dall’incanto dell’usa e getta”

By Monica Pelliccia

La famiglia di Martina Piccinini è composta da quattro persone e hanno prodotto solo tre sacchetti di rifiuti indifferenziati nell’ultimo anno. Martina è parte di una delle 56 famiglie a rifiuti zero, che ha aderito al progetto del Centro di ricerca Rifiuti Zero, del Comune di Capannori, nato grazie all’impegno della comunità locale e di Rossano Ercolini, 64 anni, maestro elementare, scrittore e vincitore nel 2013 del prestigioso Environmental Goldman Prize, considerato il Nobel dell’ecologia.

Un comune toscano di 46mila abitanti, all’avanguardia per le buone pratiche di gestione dei rifiuti, che ha superato segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »