Il ministro Speranza: «No all’etichetta a semaforo per il cibo, danno al made in Italy»

Il responsabile della salute a un convegno della Coldiretti: “Il sistema penalizza il made in Italy» in quanto segnala i prodotti con alti contenuti di grassi e sale, come già richiesto dall’Oms

segue…

Source: Corriere della Sera Homepage

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »