Il presidente dell’Unione delle Province: ‘Dopo crollo del Morandi consegnammo dossier sulle 6mila opere in stato critico, nulla è cambiato’

By F. Q.

“In poche settimane consegnammo al ministero delle Infrastrutture un quadro da cui emergeva la necessità di intervenire su 5.931 strutture, su cui avevamo già pronti i primi progetti, e di procedere con indagini tecnico diagnostiche urgenti su 14.089 opere. Ma nulla è stato fatto”. Il lamento è del presidente dell’Upi, Michele de Pascale. E arriva a oltre un anno dalla consegna del dossier sullo stato di ponti e viadotti gestiti dalle Province a statuto ordinario, di cui Ilfattoquotidiano.it diede conto segnalando le quasi 2.000 opere di “priorità 1”. Nonostante quei numeri, è l’accusa del numero uno segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »