Imane Fadil, legale della famiglia contro richiesta di archiviazione: “Si poteva salvare, cure tempestive sarebbero state efficaci”

By Simone Bauducco

“I familiari di Imane Fadil vogliono la verità e vogliono sapere come mai non è stata salvata”. L’avvocato della famiglia Fadil Mirko Mazzoli ha presentato al Gip Alessandra Cecchelli l’istanza di opposizione all’archiviazione dell’indagine sulla modella, testimone del processo Ruby, morta lo scorso 1 marzo all’ospedale Humanitas dopo un mese di agonia. Per la procura si tratta di una morte per cause naturale, di diverso avviso invece la famiglia della vittima. I legali della famiglia, che lo scorso dicembre hanno presentato una consulenza tecnica, ritengono insufficienti gli elementi raccolti sia sulle cause del decesso – legata all’aplasia midollare – che segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »