Immatricolazioni auto, Unrae: “Ad aprile mercato a meno 97-98%. Lo Stato intervenga”

By Marco Scafati

Dunque il 4 maggio i concessionari italiani riapriranno i battenti. In mezzo alle macerie, verrebbe da dire. Dopo il -85% di immatricolazioni a marzo, dal centro studi Unrae (l’associazione dei costruttori esteri operanti in Italia) è infatti arrivata l’ultima doccia fredda sulle proiezioni di aprile: meno 97-98%. Un mercato praticamente azzerato, dove le poco più di duemila macchine vendute fino a venerdì scorso (che magari arriveranno a 3.000 tra qualche giorno) fanno quasi tenerezza, se paragonate alle 175 mila di aprile 2019. Una cosa mai vista.

Il comparto dell’auto, in questo momento storico, somiglia tanto al Settimo Cavalleria di Custer contro segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »