Iran, la rivelazione: “Usa hanno ucciso Soleimani, ma avevano un altro bersaglio in Yemen”. E Trump firma nuove sanzioni

By F. Q.

L’Iran ha reagito all’uccisione di Soleimani voluta dagli Stati Uniti attaccando le basi Usa in Iraq e ora arriva la ritorsione da Washington: nuove sanzioni colpiranno il settore tessile, minerario (acciaio e alluminio in particolare), manifatturiero e delle costruzioni. Ma quello contro il generale non è stato l’unico raid compiuto dagli Usa: nello stesso giorno in cui hanno ucciso Soleimani, le forze americane hanno infatti tentato di uccidere un altro alto dirigente iraniano in Yemen, Abdul Reza Shahlai, finanziatore e tra i leader delle forze d’elite Quds. Ma di questa operazione l’amministrazione Trump non ha parlato, visto che segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »