Ken Loach tra rider e operai alla Cineteca di Bologna: “Il capitalismo è irriformabile, dobbiamo lottare per un sistema diverso”

By Davide Turrini

Ken Loach lotta continua. 83 anni ma non pare proprio. Lucido, rivoluzionario e antiliberista. Sempre dalla parte della classe operaia. E più la sfruttano, la precarizzano, la spappolano, più lui gira un film che va in profondità al problema. Sorry we missed you – in uscita il 2 gennaio 2020 – è un altro tassello di questa definitiva e tragica esplorazione, un pugno nello stomaco che Loach rifila allo spettatore. Cruda realtà. Niente di più, niente di meno.

A Newcastle oggi. Il quarantenne Ricky, con moglie e due figli, rileva in franchising un servizio di consegne pacchi. Corriere tra corrieri, deve segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »