La Consulta e il suicidio assistito: «Sì, ma solo  in pochi casi»

Le motivazioni della sentenza del 25 settembre su caso del dj Fabo lo ammettono, ma fissando stringenti limiti e garantendo ai medici l’opzione dell’obiezione di coscienza

segue…

Source: Corriere della Sera Homepage

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »