La mamma ordina una corsa Uber che viene disdetta: il figlio fa torturare e ammazzare quattro autisti

By F. Q.

La madre del capo di una gang criminale aveva fatto richiesta per una macchina Uber. La corsa però è stata cancellata. Questo ha spinto il figlio della donna, insieme ad alcuni complici, a un atto di violenza estrema: quattro autisti sono stati attirati in una trappola e massacrati di botte. È accaduto nella favela del Jardim Santo Inácio, nella città nord-orientale di Salvador, in Brasile. Gli autisti uccisi avevano dai 23 ai 48 anni, due di loro erano assunti da Uber e gli altri due da una ditta di trasporti brasiliani. A raccontare l’accaduto, un sopravvissuto: un quinto autista è segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »