Lampedusa, dentro l’hotspot che va a pezzi tra rifiuti e sovraffollamento: “Condizioni disumane”

By Marco Bova

Sopravvissuti al naufragio del 23 novembre, adesso abbandonati nell’hotspot di Lampedusa che va a pezzi. Bagni paludosi con sanitari arrugginiti, materassi spogli in stanze piene di calcinacci e agli angoli i resti delle coperte termiche della notte dei soccorsi. “È una condizione disumana, c’è una convivenza promiscua con bimbi che dormono con uomini e donne, in una struttura in cui dovrebbero restare il minor tempo possibile”, dicono gli operatori dell’Asgi (Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione) che hanno veicolato alcuni filmati registrati da un migrante tuttora ospite nel centro di Contrada Imbriacola, con uno smartphone resistito segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »