L’apprendimento profondo aiuta a progettare robot simili alle mosche

By Tom’s Hardware per il Fatto

Ricercatori dell’Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne hanno sviluppato Deep3DFly, un software di acquisizione del movimento basato sull’apprendimento profondo, che utilizza viste multiple della telecamera per modellare i movimenti di una mosca in tre dimensioni. L’obiettivo finale è quello di utilizzare questa conoscenza per progettare robot a forma di mosca.

Le mosche non sono insetti che affascinano gli esseri umani, che li associano ad esperienze poco piacevoli nella vita quotidiana. Ma hanno alcune caratteristiche e abilità che possono portare alla progettazione di un nuovo design per i sistemi robotici. Il professor Pavan Ramdya del laboratorio Brain Mind Institute dell’EPFL, spiega che segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »