Lavoratori fragili, il pasticcio delle tutele dimenticate che costringe migliaia di persone a usare ferie e malattie. E rischiare il posto

By Thomas Mackinson

Essendo i più esposti dovevano essere tutelati per primi. E invece sono stati dimenticati come fossero gli ultimi, lasciati soli difronte al dilemma di perdere il posto o la salute. Sono i “lavoratori fragili”, una categoria che il decreto “Cura Italia” aveva protetto stabilendo che l’assenza dal lavoro per portatori di disabilità e affetti da gravi patologie fosse equiparata al ricovero ospedaliero, quindi non computato nei 180 giorni di malattia oltre i quali si può procedere al licenziamento. Tutele poi prorogate nel successivo Decreto “Rilancio” fino al 31 luglio 2020 ma scomparse in quello agosto in via di conversione, dove segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »