L’avvelenamento di Navalny rischia di bloccare il gasdotto russo-tedesco. Berlino: “Tutte le ipotesi sul tavolo”. Trump: “Ok allo stop”

By F. Q.

L’avvelenamento del dissidente russo Aleksej Navalny si è trasformato in un caso internazionale che rischia di sconvolgere i rapporti tra la Russia di Vladimir Putin, i Paesi europei e gli Stati Uniti. Al centro del nuovo braccio di ferro con Mosca è finito uno dei più importanti progetti infrastrutturali, sia per il Cremlino che per Berlino: il gasdotto Nord Stream 2. Dopo che oggi la Germania, con il portavoce della Cancelliera Angela Merkel, Steffen Seibert, ha fatto sapere di non escludere alcuna ipotesi sulle possibili conseguenze, nel dibattito è entrato con maggior irruenza il presidente americano, Donald Trump, che si segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »