L’Istantanea – Evasori di serie a e di serie b. Chi può e chi non può

By Antonello Caporale

Gherardo Colombo, l’ex magistrato della Procura di Milano, lo spiegò bene. Raccontò che la stagione di Mani pulite toccò l’apice della popolarità quando infilava in galera i potenti, quella che poi avremmo chiamato casta. “L’opinione pubblica – disse poi Colombo – iniziò a distrarsi e anche un po’ a stufarsi di noi quando le inchieste dai rami alti iniziarono a scendere verso quelli bassi”. La corruzione divenne una faccenda più larga e insidiosa, e l’opacità uno stile di vita comune a molti, a troppi. Mani pulite – magari anche per proprie responsabilità e per qualche suo eccesso segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »