M5s, la lettera di 24 deputati a Vito Crimi: “Basta caminetti. No a votazioni improvvise su Rousseau senza un confronto”

By F. Q.

Una lettera aperta firmata da 24 deputati M5s per chiedere al capo politico Vito Crimi di evitare l’ennesima votazione sulla piattaforma Rousseau “senza un adeguato dibattito interno”. Dopo i malumori e le tensioni dei giorni scorsi e, soprattutto, dopo la notizia trapelata che il confronto degli Stati generali per scegliere il nuovo leader potrebbe essere saltato con un voto in rete, un gruppo di parlamentari ha deciso di prendere posizione pubblicamente. La lettera è stata pubblicata sul profilo Facebook di Parole guerriere, un gruppo che in origine era nato per organizzare momenti di riflessione e studio nel Movimento 5 stelle segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »