Mafia, al processo D’Alì depongono Cuffaro e Pisanu: versioni diverse sul trasferimento del prefetto Sodano da Trapani

By Marco Bova

Tre versioni differenti e tanti “non ricordo” sul trasferimento del prefetto che dava fastidio ai boss. Testimoni autorevoli chiamati a deporre i giudici del processo d’Appello bis contro l’ex senatore Antonio “Tonino” D’Alì, parlamentare di Forza Italia dal 1994 al 2018, da anni sotto processo per concorso esterno in associazione mafiosa, anche per i suoi legami con la famiglia Messina Denaro, dal patriarca don Ciccio al figlio tuttora latitante Matteo. La Cassazione nel gennaio 2018 annullò la sentenza in cui era stato assolto e prescritto per i fatti precedenti al gennaio 1994. E dallo scorso agosto si trova sottoposto alla segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »