Maggio è il mese di Tom of Finland: a Venezia la mostra collettiva di arte omoerotica

By Bettina Zagnoli

Maggio è il mese della masturbazione: che noia, che barba. Nel senso che maggio è anche il mese delle rose e di Touko Laaksonen, l’8 maggio infatti sarebbe stato il suo compleanno. Se non sapete chi sia, magari il suo nome d’arte, ovvero Tom of Finland, vi suonerà famigliare. Nato nel 1920 conquistò la fama internazionale trent’anni dopo grazie alle sue illustrazioni esplicite di omosessuali palestrati e liberi, che piacevano anche a me, da ragazzina. Tom prediligeva boscaioli, operai, poliziotti con una nuova identità gay allegra e orgogliosa: non utilizzava modelli per i suoi ritratti ma spesso ragazzi di strada. segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »