Mantova, 43enne ucciso: arrestati due vicini di casa. I carabinieri: “La vittima da tempo aveva un comportamento ossessivo e vessatorio”

By Emanuele Salvato

Continue vessazioni, atteggiamenti aggressivi, le attenzioni indesiderate nei confronti di una donna, costretta a chiudersi in casa per sfuggire alle molestie. Alla fine, una coppia di origini indiane di Villa Saviola di Motteggiana, in provincia di Mantova, non ce l’ha fatta più e ha ucciso il vicino di casa, un connazionale di 43 anni, Kumar Rajiv. I coniugi, rispettivamente di 45 e 32 anni, sono stati arrestati.

I due sono ritenuti ‘gravemente indiziati’ di concorso nel delitto di omicidio volontario premeditato. Secondo quanto ricostruito dalle indagini dei Carabinieri, coordinate dalla Procura della Repubblica di Mantova, da tempo la vittima teneva un segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »