Massa, uccise la moglie e poi si suicidò: l’Inps chiede un risarcimento di 124mila euro alle figlie. Mattarella chiama la ministra del Lavoro

By F. Q.

Uccise la moglie a colpi di pistola, poche ore dopo aver sparato, ferendolo gravemente, a quello che erroneamente pensava essere l’amante. Poi rivolse la pistola verso sé e si suicidò. Ora l’Inps ha chiesto un risarcimento di 124mila euro alle due figlie della coppia, ancora minorenni, per le spese sostenute dall’istituto per l’assegno di invalidità erogato all’uomo sopravvissuto. Una richiesta che l’avvocato delle minori, orfane di femminicidio, giudica “legittima, anche se immorale“. Dopo l’appello del legale e dello zio Alessio Biagi, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha chiamato la ministra del Lavoro Nunzia Catalfo per parlare proprio della richiesta segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »