Mattarella, 40 anni dopo resta il mistero sul killer del fratello del presidente. Neri, mafiosi e prove scomparse: tutti i buchi sul delitto

By Giuseppe Pipitone

Il delitto Mattarella? “Gli inquirenti non possono scoprire ogni responsabilità: alcuni delitti sono perfetti“. A parlare nel 1989 era uno che di responsabilità mai scoperte se ne intendeva: Licio Gelli, il maestro venerabile della loggia P2. D’altra parte quello di Piersanti Mattarella è proprio questo che sembra: un delitto perfetto. Non è solo la storia di un omicidio eccellente. E non è neanche la solita storia di un omicidio senza colpevoli. Perché i colpevoli, in questa storia, ci sono e sono gli stessi di tutte le mattanze siciliane: i mafiosi. Bastano? No, non bastano. Perché 40 anni dopo non si segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »