Migranti, Cecilia Strada e Luca Casarini: “È cambiato il governo ma l’impianto del decreto Sicurezza è ancora lì, nessuno vuole toccarlo”

By Simone Bauducco

“Noi complici degli scafisti? I veri complici sono i governi come quello italiano che pagano la Libia per tenersi le persone e per fare il lavoro sporco”. Al Memoriale della Shoah di Milano, Cecilia Strada e Luca Casarini della ong Mediterranea si sono confrontati con le scrittrici Caterina Bonvicini e Helena Janezcd su quello che sta accadendo nel Mediterraneo. Le due navi della ong, Jonio e Alex, sono ancora sotto sequestro amministrativo “vittime del decreto Salvini bis”, come denunciano gli attivisti che puntano il dito contro l’atteggiamento del governo giallo-rosso: “Proviamo preoccupazione quando sentiamo tornare nei discorsi del governo e segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »