Migranti, Papa: “È l’ingiustizia che li costringe a partire e a subire abusi e torture. Bloccare le navi non risolve il problema”

By F. Q.

Ha incontrato in Vaticano trentatré profughi richiedenti asilo politico, per la maggior parte afghani, arrivati da Lesbo a Roma con i corridoi umanitari. Tra loro anche una decina di fedeli cristiani e 14 minori. Davanti a loro Papa Francesco ha esposto il giubbotto di salvataggio di un migrante non identificato morto nel Mediterraneo a luglio e ha detto: “Siamo di fronte ad un’altra morte causata dall’ingiustizia. Già, perché è l’ingiustizia che costringe molti migranti a lasciare le loro terre. È l’ingiustizia che li obbliga ad attraversare deserti e a subire abusi e torture nei campi di detenzione. È l’ingiustizia che segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »