Migranti, posti di blocco in Friuli e task-force interministeriale per adeguare gli hotspot. Lamorgese: “Priorità è salvaguardia salute”

By F. Q.

Un controllo dei confini, soprattutto nel nord-est, più stringente, lotta contro le organizzazioni di trafficanti e la creazione di una nuova task-force interministeriale di supporto alle autorità locali anche nell’adattamento dei centri di accoglienza all’emergenza Covid-19. Sono queste le tre linee parallele sulle quali si muoverà l’azione del governo nel tentativo di regolare i flussi migratori verso l’Italia che a luglio hanno subito un nuovo picco. Lo ha spiegato la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, intervenuta dopo un incontro in Prefettura a Trieste incentrato proprio sulla gestione degli arrivi in Friuli-Venezia Giulia e dopo l’operazione della Direzione segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »