Mose, l’ex assessore ai Trasporti veneto Chisso (FI) dovrà risarcire 5,3 milioni allo Stato: “Prese tangenti causando danno erariale”

By Giuseppe Pietrobelli

Niente sconti. L’ex assessore regionale ai trasporti della Regione Veneto, Renato Chisso di Forza Italia, travolto dallo scandalo Mose, dovrà risarcire lo Stato versando 5 milioni 376mila euro. La somma è composta da 4,8 milioni di danno arrecato all’immagine della pubblica amministrazione con il suo arresto per corruzione. E da 556mila euro per danno da disservizio. Lo hanno stabilito i giudici della terza sezione centrale giurisdizionale d’appello della Corte dei Conti, presieduta da Angelo Canale. Il calcolo è basato sull’entità delle mazzette che avrebbe percepito in un arco di nove anni, superiori ai due milioni di euro, “per compiere atti segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »