No Tav, la marcia per ricordare i disordini del 2005: “Quasi 30 anni di lotta, continuiamo a resistere”. Presenti anche i Fridays for Future

By F. Q.

Puntuale come ogni 8 dicembre, il movimento No Tav marcia in Val di Susa, per ricordare l’anniversario dei fatti del 2005, quando i manifestanti si scontrarono con le forze dell’ordine per liberare i terreni espropriati per il progetto, poi modificato, dell’Alta velocità Torino-Lione. Il corteo, come da tradizione, è partito da Susa e raggiungerà Venaus, dove ci furono i disordini di 14 anni fa: partecipano alcune migliaia persone, secondo le stime oltre 3mila. Ad aprire la manifestazione lo striscione ‘C’eravamo, ci siamo e ci saremo. Ora e sempre No Tav‘ portato dai giovani della Val di Susa.In prima fila anche segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »