“Non prendete esempio da persone come me”, la lettera dal carcere del boss al 41 bis che però non vuole pentirsi

By F. Q.

“Non prendete esempio da persone come me che si sono rovinate la vita“. Il messaggio arriva dal carcere da parte del boss ergastolano Sebastiano Lo Giudice. Il 42enne invita i giovani dei rioni a rischio di Catania ad abbandonare la droga e l’alcool e a godersi “la vita lavorando onestamente e con dignità”. Lo fa con una lettera inviata al suo legale e trasmessa all’Ansa, al quotidiano La Sicilia e al sito Livesicilia.

La missiva è passata al vaglio delle autorità prima di essere resa nota. Lo Giudice, detto Iano, è detenuto da quasi dieci anni in regime di 41bis nel segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »