Oltre 170mila persone “spiate” abusivamente, dati venduti e comprati: sei arresti a Roma

By F. Q.

Sono oltre 170mila le persone “spiate” e i cui dati, contenuti in date base, sono stati venduti. Un business che aveva un vero e proprio tariffario, con corrispettivi variabili tra 0,10 centesimi e 10 euro per “visura”. Secondo i pm di Roma a comprare le informazioni erano società di investigazioni nel settore del recupero credito e anche usurai arrestati nel maggio del 2018 nell’ambito di un’altra indagine della Procura di Roma.

Dodici le misure, disposte dal giudice per le indagini preliminari di Roma, eseguite dal Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza. Sei arresti domiciliari, quattro sospensioni dal pubblico segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »