Pagamenti elettronici, ecco il piano cashless del governo: dal rimborso del 10% al super cashback da 3mila euro per i primi 100mila

Lo sconto del dieci percento sull’importo pagato ma anche una sorta di superpremio da tremila euro per i primi 100mila che usano maggiormente la carta. È il piano del governo per incentivare i pagamenti elettronici. Anticipato dal premier Giuseppe Conte in un’intervista alla Stampa, il piano viene dettagliato da fonti vicine a Palazzo Chigi.

Il progetto per incentivare gli italiani a usare il denaro elettronico sarà promosso grazie ai 3 miliardi di euro l’anno stanziati dall’esecutivo. Chi partecipa all’iniziativa beneficerà in tre modi: con il 10% di “cashback”, cioè un rimborso del 10% degli acquisti effettuati con moneta elettronica. Con un massimale di spesa di 3mila euro e quindi con un rimborso cashback massimo di 300 euro (cifra che può aumentare perché – come spiegano fonti della presidenza del consiglio – per cautela si è previsto che tutti i partecipanti raggiungeranno il massimo della spesa. Ma se non fosse cosi ci saranno più risorse che possono alzare il cashback oltre i 300 euro). E poi con il ‘super caschback’ cioè tremila euro di premio per i primi 100 mila che usano maggiormente la carta. Per questo premio conterà il numero di operazioni non la cifra finale. “5 caffè equivalgono a 5 borse di lusso“, sottolineano le fonti. Infine 50 milioni di euro saranno distribuiti in premi con la Lotteria degli scontrini (solo con carta di pagamento). Alcuni premi singoli saranno anche di 5 milioni di euro.

Sulle norme per incentivare l’uso della moneta elettronica, Conte alla Stampa ha spiegato: “È una riforma su cui mi sono impegnato personalmente. Dal 1° dicembre è previsto un cashback, cioè un rimborso del 10% su quanto si spende, fino a una spesa massima di 3000 euro: più usi la carta e più guadagni. Ma non solo. Il famoso bonus befana, che da oggi si chiamerà super cashback, sarà di 3000 euro l’anno. Lo abbiamo ribattezzato così, perché – esattamente come il cashback – sarà rimborsato ogni sei mesi. I 100mila cittadini che useranno maggiormente la carta – cioè faranno più transazioni a prescindere dalla cifra spesa – avranno un rimborso di 3000 euro l’anno. Inoltre, ci saranno fino a 50 milioni di euro in palio con la lotteria degli scontrini, solo per chi usa la moneta elettronica”.

L’articolo Pagamenti elettronici, ecco il piano cashless del governo: dal rimborso del 10% al super cashback da 3mila euro per i primi 100mila proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »