Pearl Harbour, marinaio americano uccide due civili e poi si suicida sparandosi alla testa

By F. Q.

Uccide due persone a Pearl Harbour e poi si suicida. Autore della strage è un marinaio americano, che nel primo pomeriggio di mercoledì ha aperto improvvisamente il fuoco colpendo a morte due civili e ferendone un terzo, prima di togliersi la vita sparandosi alla testa. L’episodio è avvenuto nella storica base navale a tredici chilometri da Honolulu, che ospita la flotta statunitense nel Pacifico.

Si sa ancora poco della dinamica e del movente dell’episodio, che è accaduto tre giorni prima del 78esimo anniversario dell’attacco aereo giapponese alla base. Il 7 dicembre 1941 morirono oltre 2.300 americani e gli Stati Uniti entrarono segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »