Prima della Scala: paillettes e borracce da “generazione Greta”: l’anteprima under 30 finisce tra selfie, autografi e rose con Netrebko e Meli

By Beatrice Manca

Sono i primi a vedere Tosca, con tre giorni d’anticipo rispetto al blasonato parterre del 7 dicembre, fatto di autorità, politici e celebrità. Arrivano in lungo, sfidando il selciato con il tacco a spillo o direttamente dal lavoro, con lo zaino sulle spalle. Sono generosi con gli applausi, elegantissimi, carichi d’entusiasmo. E, ovviamente, armati di smartphone: sono i ragazzi dell’Anteprima Giovani del Teatro Alla Scala, la serata del 4 dicembre dedicata a chi ha meno di trent’anni, che da anni fa sempre il tutto esaurito. “Questa è l’unica occasione in cui posso permettermi un biglietto per la Scala“, commenta Elisa, segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »