Ragazzo di sedici anni uccide la mamma, i fratelli e i nonni con un’accetta, poi si toglie la vita

By F. Q.

Ha ucciso tutta la sua famiglia con un’accetta e poi si è tolto la vita. Il fatto è accaduto nella regione di Ulyanovsk, zona del Volga, a Patrikeevo. Secondo quanto riportato da Russia Today, Timur, 16 anni, ha ucciso la madre, i fratellini gemelli di 4 anni e i nonni e poi si è buttato da una torre per telecomunicazioni. Stando a RBC, l’adolescente avrebbe lasciato una nota per spiegare di volersi togliere la vita: “Per non fare stare male i miei familiari ho deciso di prenderli con me“, avrebbe scritto. Il ragazzo avrebbe lasciato un messaggio vocale a un segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »