Recovery fund, Greta critica l’accordo. Ma la sua è la voce della scienza e va ascoltata

By Elisabetta Ambrosi

C’è un contrasto evidente tra l’entusiasmo con cui i leader europei, e il nostro presidente del consiglio Conte, hanno salutato l’accordo sui fondi da destinare ai paesi europei da un lato e i commenti duri e amari degli ambientalisti dall’altro, a partire da Greta Thunberg, che ha parlato di “briciole”, di parole “vaghe” che non renderanno possibile in alcun modo il raggiungimento dei target climatici.

E tutto questo nonostante il 30% delle risorse stanziate dovrà essere destinato al clima, mentre tutti gli investimenti devono rispettare il target della neutralità climatica entro il 2050. Certo, è stato tagliato massicciamente l’importante “Just transition segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »