Reggio Calabria, tra gli arrestati per droga c’è il pusher che vuole emulare Totò Riina. I pm: “In preda a delirio criminale”

By Lucio Musolino

Non c’è stato solo il sequestro dei due minori che avevano rubato la droga agli spacciatori della zona sud di Reggio Calabria. Nelle carte dell’inchiesta “Sbarre” c’è pure il pusher che vuole emulare Totò Riina. I magistrati lo scrivono senza troppi giri di parole che Totò Sarica era “in preda ad un vero e proprio delirio criminale”. Ma quell’intercettazione è sintomatica di un contesto criminale che, almeno con la fantasia, va oltre lo spaccio di droga contestato a Sarica e agli altri indagati arrestati ieri a Reggio Calabria dai carabinieri su richiesta della Direzione distrettuale antimafia. segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »