Ristori, niente fondo perduto ai furbetti: il Fisco mette nel mirino le partite Iva fantasma

Una volta inviate le domande (c’è tempo fino al 15 gennaio) l’Agenzia farà un primo screening sui dati in Anagrafe tributaria: bonifico negato alle finte attività o a chi ha aperto dopo il 25 ottobre  – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »