Roma, folla in centro nel week end: scattano le chiusure temporanee contro gli assembramenti. “Sembra di essere tornati ai vecchi tempi”

Con il Natale che si avvicina le strade del centro di Roma tornano ad affollarsi. Chiusi i centri commerciali per il ponte dell’Immacolata, i romani hanno scelto di fare i propri acquisti nel tridente. Piene via Condotti e via del Babbuino. In via del Corso l’eccessivo numero di presenze ha fatto scattare più volte le chiusure temporanee. Presenti sul posto per vigilare sul rispetto delle regole anti-Covid volontari della Protezione Civile, Carabinieri e Polizia locale. “In campo abbiamo circa ottanta uomini. Il personale è dislocato nel tridente, a Prati e in tutte le zone interessate dallo shopping. Anche ad Ostia abbiamo una ventina di persone” spiega Paolo Bernardi, dirigente della Polizia di Roma Capitale. Di fronte ad alcuni store dei marchi più in voga gli ingressi sono stati contingentati così da formare la fila sui marciapiedi. “Lo struscio è notevole, sembra essere tornati ai vecchi tempi. Purtroppo non c’è un riscontro economico a così tanta gente” commenta David Sermoneta, presidente di Confcommercio Centro Storico. “Gli acquisti sono improntati alla prudenza perché non c’è più la spensieratezza. In questo momento, di fronte al fatto di non aver un orizzonte temporale ben preciso di quando terminerà la crisi, la gente gli acquisti li fa con molta più oculatezza”

L’articolo Roma, folla in centro nel week end: scattano le chiusure temporanee contro gli assembramenti. “Sembra di essere tornati ai vecchi tempi” proviene da Il Fatto Quotidiano.

 – Leggi

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »