Roma, giornalista portato in caserma dalla polizia municipale per aver filmato il fermo di un venditore ambulante

By F. Q.

Filmare il fermo di un venditore ambulante da parte della polizia municipale di Roma è reato. Precisamente interruzione di pubblico servizio. È questa l’accusa contenuta nella denuncia a carico di Cosimo Caridi, giornalista e collaboratore, tra gli altri, anche de ilfattoquotidiano.it. Caridi nel pomeriggio di oggi si trovava nei pressi del Campidoglio per realizzare un servizio sulla manifestazione dei sindacati. Negli stessi frangenti si accorge che due agenti hanno bloccato e stanno procedendo al fermo di un venditore ambulante senegalese. Caridi gira la telecamera e filma. Gli agenti non sono d’accordo e gli intimano in malo modo (con mano sulla segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »