Sanità, mancano medici e fondi. Ma le firme sostengono il diritto alla speranza

By Stephanie Brancaforte

Kemal, Aria, Chiara. Questi sono solo alcuni dei nomi di persone che in questi ultimi mesi sono riuscite a ritrovare la speranza e ad avere una vita migliore grazie a circa 400mila sostenitori che hanno appoggiato le loro battaglie per il diritto a curarsi. Un diritto fondamentale la cui affermazione è dipesa dalla tenacia di questi pazienti e di chi stava loro accanto, sia in forma virtuale che nella loro vita quotidiana.

Kemal era arrivato in Italia durante gli anni della guerra in Bosnia, ma era tornato nel suo paese alla fine del conflitto. Diversi anni dopo segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »