Savona, il collasso delle infrastrutture investe l’entroterra. E la ‘Montagna degli Amaretti’ rimane isolata

By Mimmo Lombezzi


Se oggi Oliviero Toscani dovesse rappresentare nello stile “united colors of Benetton” l’umore della Liguria, dovrebbe comporre in una foto un enorme gruppo di spedizionieri incazzati come cinghiali per le perdite che subiscono ogni giorno dalla riapertura parziale della A26 e dalla A6. Se a Genova minacciano addirittura una class action contro Autostrade per recuperare i danni, a Savona, dopo il crollo della A6, l’umore è dir poco stundaio, termine ligure che significa “scontroso”, “poco socievole”, segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »