Schwazer, il Tribunale di Losanna respinge la richiesta di sospensione della squalifica. Il legale: “Porteremo le prove necessarie”

By F. Q.

La squalifica resta. Secondo i giudici, non è dimostrata la “massima probabilità” della manipolazione delle urine. Per questo il Tribunale federale di Losanna ha respinto la richiesta di sospensione della squalifica del marciatore Alex Schwazer. A comunicarlo è il legale dell’altoatesino, Gerhard Brandstaetter: “Sulla base di questo verdetto Alex Schwazer porterà avanti con massima convinzione il procedimento davanti al Tribunale federale, con lo scopo di portare le prove necessarie per una sospensione della squalifica”, afferma l’avvocato.

Schwazer aveva deciso di ricorre contro la squalifica di otto anni per doping decisa dal Tribunale arbitrale dello sport (Tas) nell‘agosto 2016, alla vigilia delle segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »