Siberia, 20mila tonnellate di diesel finiscono in un fiume artico: Putin dichiara stato d’emergenza. “Disastro ambientale”

By F. Q.

Gli ambientalisti denunciano già il disastro, con migliaia di pesci morti, uccelli soffocati e animali avvelenati. Vladimir Putin ha dichiarato lo Stato d’emergenza dopo il collasso di una cisterna contenente diesel nella città artica di Norilsk (Siberia orientale), una delle città più inquinate al mondo e in cima alla lista per le emissioni di anidride solforosa. Un incidente che ha causato lo sversamento di almeno 20mila tonnellate di combustibile in un fiume nell’estremo nord del Paese, l’Ambarnaïa. Le sue acque si sono tinte di rosso e la fuoriuscita ha determinato la contaminazione di un’area di 350 chilometri quadrati e le segue…

Source: Il Fatto Quotidiano

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »